Open top menu
#ondacustica:CALEXICO – Feast of wire (2003)

#ondacustica:CALEXICO – Feast of wire (2003)

Calexico è una cittadina californiana, perfettamente rappresentata da quella bella fotografia di karen kasmauski, divisa da una strada che è anche un confine, un limite culturale e geografico di 3000 km; da una parte gli Stati Uniti densi e caotici, dall’altra il Messico, deserto e desolato. Una frontiera che è divenuta consuetudine per i “braceros” che di giorno l’attraversano quotidianamente e per gli “indocumentados” che rischiano la vita per superarla di notte… ed è semplicemente questo cio’ che si ritrova nella musica dei Calexico: fiesta e disperazione, rock and roll e tromboni, elettronica e focolari, avanguardia e folk song, polvere ed alta fedeltà, Sergio Leone e Wim Wenders… in una ardita contaminazione di colori e attitudini che in questa rappresentazione frontaliera ci riporta storie splendide, reali e concrete.

Feast of wire è una grandiosa colonna sonora, una raccolta di storie minimali di chi sente di essere straniero sulla propria terra, di chi percorre in silenzio quella frontiera dove il poco disponibile è di tutti, tutti sono così pochi che di quel poco avanzerà abbastanza da poterlo ancora condividere con il compagno di viaggio.

 

Autore: Luca Ruggiero

"Il contrario di quel che penso mi seduce come un mondo favoloso"

Luca Ruggiero
Written by Luca Ruggiero

"Il contrario di quel che penso mi seduce come un mondo favoloso"

1 Comment responses

  1. Avatar
    aprile 26, 2014

    scoperti ,per caso, qualche anno fa…bravissimi

    Reply

Leave a comment