Open top menu
#TerzaPagina; Douglas E. Winter, Corri!

#TerzaPagina; Douglas E. Winter, Corri!

Douglas E. Winter ( St. Louis, 30 Ottobre 1950) è critico, scrittore ed avvocato statunitense.

Winter è radicale, e al tempo stesso disincantato. Un atteggiamento che solitamente crea pochi rivoluzionari, ma molti ribelli; e che, sulla pagina scritta, risulta spesso garanzia di buona, e anzi di ottima, letteratura. (Valerio Evangelisti a proposito di Douglas E. Winter)

Il protagonista, Burdon Lane, è un trafficante di armi. Viene arruolato per consegnare un carico ad una gang del ghetto di New York, ma, i suoi complici non gli hanno rivelato molte cose, la consegna contiene una tragica sorpresa, la quale, a sua volta ne contiene un’altra ancora più tragica, come in un gioco al massacro, come una matriosca. Il protagonista lo scoprirà a sue spese, nel corso di una lotta violenta e sanguinosa, dove in gioco c’è più della vita stessa.

Il romanzo è un thriller-noir, caratterizzato da una struttura fortemente paratattica , che tiene incollato il lettore con il suo ritmo incessante. I personaggi e le situazioni, seppur estremamente violenti, sono convincenti e ben strutturati. Ma i protagonisti non sono né Burdon Lane, né i suoi complici, nemmeno i ragazzi della Gang ma, le Armi, o meglio, la mania americana per le armi e la lacunosa legislazione in materia, tant’è che nel romanzo non vi è un solo dialogo, come se il nostro protagonista parlasse ad un oggetto inanimato, un’arma appunto. Manca del tutto il moralismo, infatti il protagonista ci avverte che lui non è buono; in effetti di buoni non ce ne sono. E l’autore sembra comunicarci che la passione per le armi è talmente radicata nell’animo degli americani che sembra impossibile da estinguere.


Foto di Enrico Paravani ©

 

Autore: Elia Stella Perrone

Venditrice per necessità, divoratrice di libri per sopravvivenza, quasi improvvisattrice per sfida.

Elia Stella Perrone
Written by Elia Stella Perrone

Venditrice per necessità, divoratrice di libri per sopravvivenza, quasi improvvisattrice per sfida.

No comments yet.

No one have left a comment for this post yet!

Leave a comment