Open top menu
Cristo si è fermato ad Eboli, Cenerentola a Civitavecchia

Cristo si è fermato ad Eboli, Cenerentola a Civitavecchia

Pronti? Via!!!
E’ finalmente partita l’ennesima campagna elettorale.
Si è messo in moto il solito carrozzone di promesse, bugie, accordi segreti, occhietti di compiacimento e seduzione di massa.
Tutti a correre dietro ai Re Magi per ottenere qualcosa. Tutti a cercare la stella cometa.
Ma nella serie sterminata di favole che ho sentito e che sentiremo fino a maggio, è accaduto un evento straordinario.
Infatti alcuni candidati a sindaco, sono stati improvvisamente colti da una sindrome, meglio conosciuta come “sindrome di Cenerentola”.
Sono stati infatti avvistati in alcuni luoghi della città, armati di straccetto, a pulire gli angoli più nascosti delle periferie.
Un evento alquanto singolare anche per la rapida diffusione della sindrome, che fa pensare ad una bufala tutta elettorale.

Ora la domanda è:
Ma prima ‘ndo stavate?
Il senso civico vi è venuto fuori solo in questo momento? Ma dopo maggio vi vedrò ancora con ramazza o pennello in mano?

E facendo bene i conti, viste tutte le opere che si stanno realizzando in questo momento, mai fatte prima, siamo proprio sicuri di aver bisogno di un sindaco e dei partiti?

Con tutti i posti di lavoro che si creeranno dopo il 25 maggio, con la certezza che l’economia ripartirà (subito dopo il voto, non un attimo prima) perché dovremmo venire a darvi consenso??
Ma fosse che pure stavolta ci state prendendo per il culo e nulla cambierà?
Ma fosse che la “sindrome di Cenerentola” non esiste?
Ma fosse che stavolta Civitavecchia si sveglierà?
Ah, no, quella è un altra favola e il principe azzurro anche questa volta non la bacerà e non si sveglierà.

Cristo si è fermato ad Eboli, Cenerentola a Civitavecchia, la dignità ha tirato dritta.

Andrea Palmieri
Written by Andrea Palmieri

1 Comment responses

  1. Avatar
    aprile 10, 2014

    I maghi della fabbrica del consenso….Noam Chomsky ha elaborato la lista delle 10 strategie della manipolazione attraverso i mass media…http://www.disinformazione.it/strategie_manipolazione_media.htm

    Reply

Leave a comment