Open top menu
Glasso, Moschelini e gli appalti cinesi

Glasso, Moschelini e gli appalti cinesi

Qualche giolno fa, gilando, come è mio solito fale, tla le calte e gli appalti dati in questa città, mi sono imbattuto in documenti, secondo me intelessanti.

Ho tlovato infatti un appalto dato da Enel a tle società cittadine:

  • G.B.U. Corporation srl,
  • Cam Power srl
  • Montaggi Industriali srl.

L’appalto, pel la manutenzione dei tle gluppi, è di 4.337.684,40 Eulo così lipaltiti:

  • G.B.U. Corporation srl € 1.444.894,80
  • Cam Power srl € 1.444.894,80
  • Montaggi Industriali srl € 1.447.894,80

visura appalto

(visura appalto)

Pultloppo è più folte di me, sono tloppo culioso, e devo capile meglio queste società a chi appaltengono.

Decido così di studiale l’assetto societalio della G.B.U. Corporation srl e faccio una scopelta clamolosa.

Infatti come potete vedele nel liquadlo qui sotto

Moscherini GBU

(Moscherini GBU)

il 70% delle quote della società sono detenute da Giovanni Moschelini, mentle il lestante 30% è equamente suddiviso tla Jin Wei Ming (in città meglio noto come Jin Feng) e Lobelto Scatizzi.

Il plimo dei tle, lo avlete siculamente liconosciuto, è infatti il nostlo ex-ex sindaco.

Il secondo dei tle, l’implenditole cinese tanto popolale in città, è lo stesso che accompagnò la delegazione tideiana nella missione commelciale in Cina, lo scolso anno, come unico possibile intelplete lepelibile (eppule i cinesi sono cilca 3 milialdi).

E’ assai evidente la tlasvelsalità di alcuni implenditoli che si affacciano alla colte del politicuccio di tulno, usandolo pel fale affali o entlandoci dilettamente in società.

Altla cosa evidente è la maschela che gli stessi politicucci indossano quando dicono di volel lavolale pel il bene pubblico, salvo poi litlovalsi solplendentemente a gestile i più impoltanti appalti in città.

Quindi Enel, mentle da una palte fa affali con Moschelini & Co, pel la manutenzione delle caldaie, dall’altla fa felice l’altla sponda politica con l’appalto alla Bilab in cui lavola il pleziosissimo figlio di Nonno Pietlo (Tidei).

Da una palte e dall’altla è difficile non vedele il solliso bellusconiano di “Jin Feng” al tempo Jin Wei Ming.

Abbiamo l’implessione che il sistema, più che lodato, si sia “intoppato” con l’affale Costa Concoldia.

Licoldiamo infatti che a solo 10 ole dalla plesentazione dell’offelta alla gala intelnazionale pel lo smaltimento del lelitto, la stessa offelta sia passata implovvisamente da 200 milioni di $ a 120 milioni.

La domanda che solge spontanea è:

Massimiliano Glasso, quando hai calato il pokel d’assi con Moschelini, De Paolis e Loscioni, l’ex-ex sindaco ti ha spiegato come si svolta??

Ma soplattutto tu la R la plonunci ancola??

 

_

Andrea Palmieri
Written by Andrea Palmieri

30 Comment responses

  1. Avatar
    maggio 16, 2014

    no ma votiamoli ancora! Al civitavecchiese, in culo c’entra ma in testa no. #annativelaapianderculo io voto Cozzolino!

    Reply

  2. Avatar
    maggio 16, 2014

    Caro cittadino Andrea, mi congratulo con la tua attivita’ investigativa a favore della legalita’. Ora che fortunatamente sei al corrente di queste cose, credo che continuerai nel denunciare alla magistratura questo reato dove Moscherini, Grasso & compari sono coinvolti.
    Se questo non avvenisse e’ chiaro che anche voi persone che fate del vosto simbolo, un simbolo di legalita’ e pulizia sociale, sareste conniventi con questi cialtroni.
    W cinque stelle attendiamo la copia della denuncia in rete.
    BRAVO.

    Reply

    • Avatar
      maggio 16, 2014

      caro sirio, grazie, ma non parlo di alcun reato…solo di opportunità politica di fare l’amministratore e l’imprenditore allo stesso tempo.

      Reply

    • Avatar
      maggio 16, 2014

      per quanto riguarda Grasso, che non ha alcun collegamento societario ma politico per i rapporti di coalizione, contesto solo l’opportunità politica di avvicinarsi a chi ha mal governato la città

      Reply

  3. Avatar
    maggio 16, 2014

    Come possiamo inoltrare questa preziosa informazione a chi di dovere per indagare sulla correttezza delle procedure di assegnazione dei lavori da parte dell’ufficio gare di Enel?

    Reply

  4. Avatar
    maggio 16, 2014

    Caro Sirio,
    vorrei farti notare come il post di Andrea riporti chiaramente una serie di rapporti commerciali, a quanto pare perfettamente leciti sotto il profilo penale, tra il già Sindaco Moscherini ed Enel. Mi chiariresti a quale reato fai riferimento?
    Il messaggio che TerzaStrada vuole lanciare è qui politico: ritenete opportuno che un politico di primo livello dello scenario cittadino contragga rapporti commerciali con il principale operatore industriale della città? E’ opportuno che il Sindaco chiamato a controllare l’operato di ENEL, a distanza di qualche anno vinca appalti milionari con la stessa?
    Andiamo a Grasso: in nessuna parte del post si dice che il candidato del NCD abbia quote nelle società citate. Il suo grado di coinvolgimento nell’affare ad oggi sembra essere decisamente nullo.
    Il post gioca sul rapporto Grasso-Moscherini e provoca Massimiliano a chiarire i suoi rapporti con il maggiorente della destra cittadina.
    Non vedo materiale per esposti, ma per delle sane riflessioni.
    Buona lettura.

    Reply

  5. Avatar
    maggio 17, 2014

    Chiedo umilmente scusa, non ho capito proprio nulla. Ora che mi avete spiegato meglio credo di aver capito. Sono solo un operaio senza cultura.
    Allora un amministratore giustamente non deve avere rapporti o intrallazzi con società tipo Enel se no sarebbe come il controllore e il controllato, bene, e non e’ piu’ semplice dire a quel Grasso che se un suo amministratore ha delle societa’ del genere deve mandarlo a fare in cxxo, o meglio dichiarare se sapeva o meno se Moscherini aveva quella societa’.
    O ancora, se a tutt’oggi sapendo che moscherini a rapporti con chinatown sarebbe meglio mandarlo a fancxxo.
    Sapete perché, altri come me vedendo l’immagine leggendo ignorantemente l’articolo hanno pensato che Grasso e’ un delinquente in rapporti con la mafia cinese e moscherini per che per mettere le mani sulla citta’ si e’ candidato con ex sindaco Moscherini.
    Perdonate la mia ignoranza ma volevo sapere cosa ne pensava l’autore dell’articolo, sull’onesta’ del candidato a sindaco Grasso? Buna notte a tutti.

    Reply

    • Avatar
      maggio 17, 2014

      l’onestà di Grasso non viene neanche discussa, non se ne parla e non mi compete.
      Qui si parla solo dell’opportunità politica.
      Parlo solo di ciò che conosco dai documenti.

      Reply

  6. Avatar
    maggio 17, 2014

    COZZOLINO È COME TIDEI E MOSCHERINI
    infatti intrattiene rapporti politici con un certo Andrea Palmieri, il quale risulta, scusate sono un tipo curioso io è sono andato a cercare, proprietario della società che gestisce il Buffet della Stazione. Il signor Palmieri pur facendo le interviste dentro un pulmino, arriva ala lavoro con una bmwx3 nelle giornate in cui c’è il sole e con una BMW x5 quando piove. Lo sa questo Cozzolino? Il signor Palmeri vince appalti su tutto il territorio per il servizio di caterina, ma risulta che non abbia mai partecipato ad una gara. Il Signor Palmeri-Cozzolino ha dato da mangiare all’ottantenne Morricone in occasione della 2 giorni del Mediterraneo, che, a quanto sembra è nonostante l’età una buona forchetta visto che il buffet è costato svariate decine di migliaia di euro! Inoltre il signor Palmeri è nipote dell’ex assessore di Tidei, Sergio Serpente, lo Sto arrivando! Questo Cozzolino? NON VOTATE COZZOLINO, è connivente (secondo lo schema di ragionamento Palmeri-Floccari che ha messo in moto la macchina del fango). IO VOTO PETRELLI !

    Reply

    • Avatar
      maggio 17, 2014

      buongiorno Mario Curioso (credo che questo sia il tuo cognome?!?!?)
      Ci sono delle grosse imprecisioni in tutto quello che scrivi e te le elenco:
      1) sono proprietario di Blockbuster Village e non del Buffet della Stazione (quelli sono i miei genitori che nulla hanno a che vedere con me)
      2) non ho mai avuto una Bmw X3, ho una Bmw Z3 del 1998 (tanto per essere chiari oltre al mio mitico pulmino del 1974)
      3) non ho una Bmw x5
      4) non avendo, io che mi firmo, nulla da nascondere, a Cozzolino non devo raccontare nulla
      5) ho avuto il grande onore di servire il Maestro Morricone, che era uno degli 850 invitati alla due giorni del Mediterraneo.
      6) unica cosa vera, sono nipote di Serpente, ma non credo che sia una colpa o una condanna, o si?!?!
      7) non c’è alcuna macchina del fango in atto, non avendo ne io ne Floccari infangato nessuno.
      Pertanto la inviterei a fare come ho fatto io, prima di parlare accertarsi di quello che si dice.
      La macchina del fango nei miei confronti non attacca.

      Reply

      • Avatar
        maggio 19, 2014

        NON VOTERO’ ANTONIO (espressione censurata per evidente diffamazione in atto),
        PALMIERI GIOCA A FARE IL RIVOLUZIONARIO CON I SOLDI DI MAMMA E PAPA’
        Buongiorno signor Palmieri
        mi scusi se le rispondo solo ora ma io non passo le giornate su internet come lei, io devo lavorare non sono un figlio di papà che gioca a fare l’alternativo come lei e i suoi amici grillino. Io faccio un lavoro umile in una azienda disastrata che ci paga lo stipendio a singhiozzo.
        Mi scusi poi se non conosco i modelli di suv e di spider come lei mi fa giustamente notare ma io posso solo guardarli su giornali come auto24 in edicola a solo 1 euro. Alla sua età non ho potuto comprarmi una società come il Blockbuster village nonostante lavorassi già da tempo, né appartamenti o altro, e a 37 anni sono costretto a vivere ancora a casa dei miei genitori.
        Capisco che Il Buffet della stazione è intestato ai suoi genitori ma se è solo una questione di nomi sappia che anche mediaset non è più di Berlusconi ma dei suoi figli; questo significa che lui non c’entra nulla? AH AH
        Per quanto riguarda l’onore di servire Morricone io ho avuto quello di assistere al concerto grazie a due biglietti regalatemi da un mio amico e le assicuro che nessuno degli spettatori ha messo in bocca un solo boccone, a mangiare protetti dal cordone del servizio pubblico erano gli orchestrali, un centinaio e non 850. Perché non pubblica la fattura di quell’evento con la descrizione del menù?
        Lei è nipote di Serpente (assessore di TIDEI) e al ballottaggio del 2012 mi risulta fece campagna a favore di Tidei contro Moscherini altrimenti suo zio non sarebbe entrato in consiglio, infatti le fu promessa una delega come affermato dallo stesso ex sindaco.
        Lei, insieme a (espressione censurata per evidente diffamazione in atto), mutuando i peggiori vizi della politica che per gioco finge di combattere, ha fatto un attacco politico a Grasso perché vi ha fregato il posto al ballottaggio contro Tidei. Questo perché la gente che ha veramente bisogno come me e le fasce deboli di Civitavecchia sa che VOTARE (espressione censurata per evidente diffamazione in atto) VUOL DIRE SPRECARE IL PROPRIO VOTO IN QUANTO NÈ LUI, NÈ ALTRI FIGLI DI PAPA’ COME PANTANELLI, SONO I GRADO DI AMMINISTRARE CIVITAVECCHIA.
        Quindi io non sprecherò il MIO VOTO solo perché va di moda tra i figli di papà essere grillino, ma VOTERO’ UN GIOVANE SERIO E PREPARATO COME GRASSO IN GRADO DI GOVERNARE CIVITAVECCHIA oppure UNO COERENTE E ONESTO come PETRELLI. Buona giornata signor rivoluzionario impaccato di soldi.

        Reply

        • Avatar
          maggio 19, 2014

          Commento maleducato e con la solita vigliaccata del fake.
          Lucio Mario curioso, sappi che se desideri farti querelare è bene che tu scelga altri lidi dove solleticare il tuo desiderio di attenzione.
          Visto che siamo stati costretti ad oscurare i tuoi inutili e spregevoli giochi di parole, da oggi i commenti su TS saranno soggetti a moderazione preventiva.
          Il tuo indirizzo IP è a disposizione di chi ritenesse di doverti querelare per diffamazione.

          Reply

          • Avatar
            maggio 19, 2014

            Mi scusi Sig. Mario Curioso, ma la sua replica fa acqua sin dalle prime battute. Per essere uno che lavora perché ” non figlio di papà “, privo di tempo da passare su internet ne spende forse troppo per informarsi sulla vita del Sig. Palmieri. Sinceramente poco ci interessa della società di quest’ultimo così come della fattura per il catering. Forse la sorprenderà ma Lei non è l’unico a Civitavecchia che lavora per una società disastrata, mi dispiace ma dovrà dividere il suo scettro con tanti altri suoi colleghi e concittadini nella stessa condizione ma che del 730 del Sig. Palmieri si disinteressano. Che poi mi scusi……anche lei è un pò figlio di papà vivendo ancora con i suoi genitori e quindi semmai attinge dalle stesse tasche da cui, secondo lei, attingerebbe il Presunto Colpevole. Legga l’articolo e ne tragga le sue conclusioni così come tutti noi. Non saranno poche righe a mettere in discussione la sua identità politica, semmai la sua onestà intellettuale. Il nostro voto è libero e lo daremo a chi riteniamo ne sia meritevole.

            Reply

          • Avatar
            maggio 21, 2014

            VIVA LA DEMOCRAZIA! VIVA L’ARTICOLO 21 (come suggerisce tale Francesca Luciani)
            Ecco che esce fuori la vera anima dei grillini. Voi potete dire quello che vi pare, attaccare, denigrare, fare illazioni e accostamenti azzardati ma come uno si permette di dissentire lo tacciate di essere maleducato o addirittura a MINACCIARLO di querela!! Conosco uno che si comporta così, si chiama Pietro Tidei, e ha minacciato e querelato centinaia di persone negli anni mentre lui continua a dire quello che gli pare. Qual’è la differenza TRA VOI E TIDEI? Nessuna…
            Siete antidemocratici, rabbiosi e sfascisti, non rispettate le idee degli altri, non rispettate proprio gli altri.. siete intelligenti e nel giusto solo voi… vi comportate come una setta.
            Io voto Petrelli. bye bye

            Reply

    • Avatar
      maggio 17, 2014

      opsss dimenticavo so chi sei tu dici che abbiamo messo in moto la macchina del fango, quella tua cos’è??

      Reply

  7. Avatar
    maggio 17, 2014

    Sig Mario visto ke ha preso delle informazioni volevo sottolineare alcuni punti. Per prima cosa il sig Palmieri Andrea non è il proprietario del bar della stazione,ma il figlio del gestore,quindi le cose sono ben diverse.il padre non è esposto politicamente ed è una persona corretta e non attaccabile da nessuno,e x questo i catering effettuati, se si è ben informato sono legalmente protocollati e dichiarati. Inoltre la BmwX5 da lei nominata è proprietà della sorella,ke come il padre e il fratello si guadagna lo stipendio correttamente. Inoltre non capisco cosa significhi aver messo in ballo la parentela con il sig. Serpente,c’è lo spieghi,xke evidentemente sono un po’ ritardata. Detto ciò vedo il suo intervento insignificante

    Reply

  8. Avatar
    maggio 17, 2014

    E non hai visto la mia Aston Martin, caro Lucio… Ops! Mario!

    Reply

  9. Avatar
    maggio 17, 2014

    Scusate ma non riesco a capire…….tanto disagio e imbarazzo nella lettura di questo articolo, attacchi personali e richiami alla macchina del fango. Ma quello che viene sostenuto non è forse ripreso da fonti pubbliche, compresi assetti societari e aggiudicazioni appalti? Perchè tanto clamore? Se le cose non le vuoi far sapere non le devi fare……..se poi sei costretto a vivere in un paese dove per tua sfortuna gli atti non sono TUTTI secretati e le persone hanno ancora ( chissà per quanto) la libertá di farsi domande e di sprecare inchiostro a fini democratici e non ti va bene allora cambia frontiera , cambia bandiera o proponi una modifica alla costituzione!!!!! Fino a quel momento non ci tediare con frivole repliche inconsistenti e non umiliare una bella lingua come l’italiano mettendo insieme quattro vocaboli senza senso. Lasciateci il privilegio di leggere un articolo serio!!!!!

    Reply

  10. Avatar
    maggio 17, 2014

    Signore e signori, se i fatti presentati “nell’alticolo” corrispondono a verità, se i nomi e le cifre corrispondono alla realtà, se le informazioni sono il frutto di una accurata ricerca di dati effettuata in modo legale e pulito, allora tanto di cappello al sig. Palmieri che è uno dei rari cittadini di questa città di pecoroni che pendono dalle labbra di politici senza farsi una cultura propria. E non vedo quale colpa infliggere al sig. Palmieri se è proprietario di un negozio, di una macchina comprata con il sudore di un lavoro onesto e se ha avuto l’onore di servire un grande maestro della musica (meglio lui che un deludente politico…).

    La storia italiana ci insegna,purtroppo, che chi insegue,scopre e rende pubblica la verità diventa scomodo e mette anche a rischio la propria vita. Quindi, pur essendo io di vedute politiche diverse dal sig.Palmieri gli auguro di essere ancora un valido ricercatore della verità e della giustizia. Cinque come lui nella nostra città e in 2 anni Civitavecchia risorgerebbe.

    Reply

  11. Avatar
    maggio 17, 2014

    Caro Andrea, come ti ho scritto qualche giorno fa a proposito della “toppa” che M5S ha preso sul sondaggio pubblicato nei giorni scorsi (l’unico ad essere regolarmente sul sito della Presidenza del Consiglio http://www.sondaggi elettorali.it, quindi non certo uno studio “farlocco” o “taroccato”) quando è stata confusa la Euromedia Research di Alessandra Ghisleri (peraltro la società si chiama Ghial Media) con la Euromedia srl di Terni che ha lavorato in tutt’altro settore per l’Autorità Portuale, vedo che ormai anche voi siete diventati molto molto “politici”. E ogni spunto è buono per attaccarmi, politicamente si intende. Dopo il sondaggio, dunque, la società di Moscherini. Certo, come dice il dottor Floccari, nell’articolo non si dice da nessuna parte che io “abbia parte nell’affare”, anche perché infatti non ho nulla a che vedere con la società richiamata, né con appalti all’Enel o altrove. Però – e questo, consentimi, non venite a dirlo a chi fa il giornalista da qualche tempo, la foto e il titolo fanno pensare tutt’altro. E sono quelli che contano. Quanto al risvolto politico, è bene ricordare che Moscherini oggi non è né un amministratore pubblico, né un candidato, quindi è libero di costituire tutte le società che vuole, con chi vuole, operando con Enel o altri committenti nella legalità e trasparenza: non vedo quale sia lo “scandalo”. Per quanto mi riguarda, ho annunciato che si occuperà di portualità, un ambito in cui la sua competenza è riconosciuta a livello nazionale e internazionale. Il terminal container sarà realizzato nella darsena grandi masse (quindi nessun terminal China alla Frasca), infine è evidente che ogni amministratore della mia giunta, come ha già iniziato a fare il sottoscritto, mettendosi in aspettativa senza stipendio da aprile, dovrà scegliere se fare l’amministratore o l’imprenditore, senza conflitti di interesse di alcun tipo. Peraltro, avendo già dichiarato l’intenzione di chiedere la riapertura dell’Aia e comunque la rinegoziazione di una convenzione con Enel, la delega ai rapporti con Enel non sarà assegnata, ma rimarrà in capo al Sindaco. Tanto si doveva, cordialità.
    Massimiliano Grasso

    Reply

    • Avatar
      maggio 17, 2014

      la foto con scritto #vincegrassovincelui fa pensare …cosa? ditelo… che qui si sta assistendo al peggiore esercizio di letture fuorvianti di immagine, titolo ed articolo della storia di TerzaStrada…

      Ma intanto:
      _il 2 aprile su civonline si leggeva “Grasso cala il poker: la squadra si rafforza A Sandro De Paolis si uniscono Leonardo Roscioni e Gianni Moscherini. Il giornalista: «È ora di dare una speranza a Civitavecchia»”

      _Si leggeva sempre nell’articolo:”Leonardo Roscioni e Gianni Moscherini, rappresenteranno i punti cardine della coalizione”…

      _ continuando si leggeva:”e sarà lui (ndr Gianni Moscherini), insieme a me, ad occuparsi di questo ambito e dello sviluppo nella nuova amministrazione”…

      Quindi Massimiliano Grasso ha scelto come “ASSO” Giovanni Moscherini.

      Questo “ASSO” detiene al il 70% delle quote della società di cui un 30% è di Jin Wei Ming (in città meglio noto come Jin Feng).

      L’articolo fornisce dati e nomi di una realtà societaria e di una circostanza politica.
      Grasso parla di Moscherini come un “punto cardine” e di colui che si occuperà “dello sviluppo nella nuova amministrazione”, oltre che di Porto.

      L’informazione è servita, la gente è libera di trarre le sue conclusioni, comprendere le dinamiche politiche ed immaginare lo sviluppo di civitavecchia, se mai dovesse vincere Grasso, con Moscherini allo sviluppo.

      Reply

  12. Avatar
    • Avatar
      maggio 18, 2014

      l’immagine chiara di che informazione sono serviti i civitavecchiesi…9 candidati a sindaco ma solo Grasso ha voce…che strano modo di intendere la libertà di informazione…

      Reply

      • Avatar
        maggio 19, 2014

        Ma tu sei lo stesso che con le sue denunce HA PRIVATO I CIVITAVECCHIESI DELLA MARINA per 2 anni? Ma Cozzolino ha la faccia tosta di dire che se vincerà (disgrazia per la città, per fortuna è impossibile, i civitavecchiesi non sono così idioti) metterà un nulla facente a fare l’assessore all’urbanistica????
        L’INCOMPETENZA AL POTERE!!!!!
        Ho letto su internet i tuoi articoli, se una persona mossa dal rancore verso tutto e tutti, pronto a spargere veleno e fango, neanche negli anni ’70 c’erano persone così rabbiose come te.
        Sembri un fallito della vita che cerca il riscatto attaccando gli altri.
        PUBBLICA IL TUO CURRICULUM così vedremo se hai le competenze per fare l’assessore. Pubblicalo se sei una persona onesta.
        Intanto proprio per la tua presenza annunciata il mio voto non lo avrete mai!

        Reply

  13. Avatar
    maggio 19, 2014

    Architetto perche non ti compri un giornale, e ci scrivi tutto quello che ti pare, tutto quello che fate voi e’ giusto e libero mercato, “ho le macchine perche ho lavorato, ho l’appartamento (magari abusivo) ma ho lavorato, dico quello che voglio, ma io dico la verita’”. Gli altri tutti, nella nebbia, sono collusi, possibili ladri, incapaci, amici degli amici.
    E che vuoi che uno inizia da ragazzo, lavora crea da nulla una testata giornalistica e mette le stronzate utopistiche di chi ha tutto e critica e sputa addosso a tutti facendosi passare da francescano.
    MA PROVATE A LAVORARE senza mamma e papa’ vediamo come campate, la sala insonorizzata in casa per suonare, ma vallo a dire a quelli che abitano alle casette di legno, che per cena si mangiano le unghie.
    Non capisco Cozzolino come fa’ a portarvi a presso.
    Architetto, ma tu che lavoro fai, che opera hai progettato, che cosa hai fatto per questa bella citta’.
    Attendo con ansia una tua bella comlessa risposta piena di autogiustificazioni, noi possiamo tutto, per noi e’ tutto giustificato.
    Spero che Tu possa vincere le elezioni, per poi vedre le belle cose che farai.
    Se nella propria esistenza un uomo non ha mai realizzato nulla per se stesso, come puo’ farlo per gli altri? E in questo caso di nullafacenti ne conosciamo molti.

    Reply

    • Avatar
      maggio 19, 2014

      Salve Eia,
      piacere, sono figlia di nessuno e gestisco TS insieme all’architetto disinformato e a quello che ha la casa insonorizzata. Il lavoro me lo sono inventato senza l’aiuto di nessuno e, per inciso, la mia infanzia è stata di povertà assoluta. Ho diritto di parola?

      Sì, bene.
      Per “parlare” non bisogna avere un curriculum da “morto di fame” (come si dice qui), per fortuna nell’articolo 21 della costituzione è ben scritto:

      “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”.

      Ma “diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola” non vuol dire offendere e giudicare per sentiti dire o per pregiudizio.

      Ricordo a tutti che questo è un blog, potete aprirne uno anche voi e scriverci quello che volete, se poi ci considerate giornalisti è un problema vostro, non nostro visto che non abbiamo mai detto di esserlo.

      Fatevene una ragione.

      Reply

  14. Avatar
    maggio 19, 2014

    Tutti censurati BRAVI COSI SI FA ART.21 costituzione ma dove

    Reply

Leave a comment