Open top menu
Il Fantasma del Pincio

Il Fantasma del Pincio

“Il silenzio eterno degli spazi infiniti mi sgomenta.“ [B. Pascal]

Dopo quasi tre mesi dall’insediamento della nuova giunta fioccano le leggende circa la presenza di un ectoplasma al Pincio:  l’Assessore ai Lavori Pubblici.
Inutile negarlo, non si vede e non si sente, non si sa cosa stia facendo e non si sa quello che sta progettando per questa città.

Voci insistenti ne segnalano la presenza tra le mura della sede comunale o in altri importanti uffici, pare, anche fino a tarda sera. Non è dato sapere se sia accompagnato da lenzuola svolazzanti e rumore di catene striscianti.
Nonostante i dubbi sempre più insistenti circa l’effettiva consistenza materiale, fisica e fisiologico-corporale dell’Assessore, dall’architetto Pantanelli ci saremmo aspettati una serie di provvedimenti di segno opposto a quelli che finora la città ha subito dai “politicanti” di mestiere, ovvero:

– il ritiro della variante alla variante 29;
– il definitivo tombamento dei piani integrati;
– il sequestro di tutti i palazzi abusivi.

In pratica tutto quello che ha sostenuto sino a prima dell’ 8 giugno. Invece, fin qui, abbiamo ricevuto solo un silenzio assordante.
Come non pensare al suo precedessore, Mirko Mecozzi,  criticato ferocemente per la sua “visione della città” (questo link lo vede alle prese con calcoli milionari, sottopassaggi Fiumaretta-Porto e scale mobili con aria condizionata). Critiche sostanziali a parte, l’ex Assessore Mecozzi non era certo un fanstama in termini comunicativi. Rispondeva al telefono, era sul posto, controllava che le perdite venissero riparate, si faceva intervistare, informava i cittadini,( addirittura al tempo aprí, insieme ad altri due consiglieri, un’associazione con tanto di giornaletto al seguito, lo “0766”, proprio allo scopo di informare e comunicare)

In pratica l’opposto di Pantanelli.
L’attuale Assessore dovrebbe capire che i cittadini sono disorientati, non hanno nessun referente con cui parlare, non hanno nessuno da svegliare alle 8.00 di mattina per segnalare le perdita d’acqua (e che acqua…) sotto casa o le buche nel manto stradale. A quanto pare questi cittadini  non vogliono proprio chiamare i Vigili Urbani per una perdita.

Molto delicata sembra, inoltre, la questione legata al mutismo dell’Assessore nei confronti della stampa locale. Non sappiamo se tale mutismo sia limitato solo ad alcune testate giornalistiche in particolare o sia generalizzato e riconducibile all’impossibilità ectoplasmatica di avere un dialogo di qualche tipo con la stampa.
Certo è che il Fanstasma del Pincio è famoso per essere un ectoplasma particolare: non è abituato ad emettere rumori. Speriamo che a breve riesca almeno a trovare una forma di trasmissione delle informazioni; vorrà dire che il Fantasma potrà pure rimanere intangibile ma tale non sarà il suo operato.

Autore: TerzaStrada

La voce di chi sa che la forza degli uomini liberi sta nel pensiero e nella parola.

TerzaStrada
Written by TerzaStrada

La voce di chi sa che la forza degli uomini liberi sta nel pensiero e nella parola.

5 Comment responses

  1. Avatar
    agosto 19, 2014

    questo articolo ha diverse chiavi di lettura, almeno così la interpreto io

    Prima di tutto si vuole prendere in giro chi pensa o ha pensato che l’amministrazione 5 stelle possa compiere miracoli e soprattutto in poco tempo

    In secondo luogo, si ironizza sulla comunicazione di Mecozzi, che era sempre disponibile, ma poi si perdeva sul concreto.

    C’è poi un’altra frecciata ai cittadini, che pensano di poter saltare i passaggi gerarchici con richieste ad personam direttamente all’assessore (che però è latitante) invece di segnalare le cose agli uffici o le persone competenti (qui andrebbe aperta una parentesi sul fatto che magari i vigili li chiami ma non si attivano)

    Infine la chiosa che però non riesco a capire quanto sia seria o quanto sia sarcastica.
    Seriamente, credo che sia inutile lavorare fino a tardi e fare cose che le precedenti amministrazioni non hanno mai fatto, se poi non lo fai sapere e non ti rivendi il prodotto
    Che non significa vendere fumo o inventarsi le cose: ma se stai lavorando bene, perchè non mostrarlo e spegnere le polemiche e il mugugno sollevato ad arte con la divulgazione dei fatti?

    Reply

  2. Avatar
    agosto 20, 2014

    Antonio, sembra un commento di Luciano Damiani copiato da Facebook , in ogni caso nel tuo commento (o di Luciano) non viene messa in risalto la critica verso l’assessore fantasma che è reale.

    Reply

    • Avatar
      agosto 24, 2014

      Sono confuso… voi criticate davvero l’assessore fantasma dopo averlo santificato in ogni salsa? Dopo averne fatto un eroe senza macchia e senza paura? Cosa vi ha fatto di così grave?

      Reply

  3. Avatar
    agosto 28, 2014

    Non sono molto informata, ma le critiche al silenzio, le trovo spocchiose e sciocche.
    Vi piace di più la politica del Proclama e delle promesse?

    Reply

  4. Avatar
    settembre 01, 2014

    Mi sembra che, un pò tutta l’amministrazione comunale, sia latitante,anche se qualcuno agisce ,poi però , deve fare marcia indietro (vedi strisce al mercato) per imperizia, per ……….non so spiegarmelo. Forse c’è stata troppa aspettativa per questa amministrazione, confidando che la gioventù, la buona volontà e la voglia di fare, li avrebbero portati a fare un cambiamento repentino e a migliorare tutto e tutti????? Non so , mi accorgo però che non c’è e non c’è stato NESSUN cambiamento in meglio…anzi, decisioni non vengono prese e ….mi sembra che c’è molta ” approssimazione” molta titubanza, molto timore e …troppa ,troppa flemma.

    Reply

Leave a comment