Open top menu
Il Tavolo da Biliardo

Il Tavolo da Biliardo

Immaginate di incontrare casualmente, per strada, un vostro vecchio amico che non vedete da tempo. E che lui invitandovi a prendere un caffè assieme inizi, dopo poco, a parlare di politica. È garantito, dopo un po’, vi ritroverete a parlare della politica cittadina.

Ora, immaginate che questo vostro amico ammetta di non aver seguito affatto le dinamiche politiche cittadine degli ultimi 15 anni dal momento che è stato fuori all’estero e in giro per il Paese per motivi di lavoro.

Ecco adesso iniziate a mettere assieme le idee e spiegategli, se potete, cosa è successo in questo lasso di tempo.

Ovviamente il sangue si gela in preparazione della titanica impresa.

Tuttavia esiste un modo per riassumere ciò che è successo negli ultimi 15 anni a Civitavecchia, in fatto di politica ed Amministrazione cittadina. Un metodo che sicuramente torna utile in casi come questi.

Il metodo consiste nel rispondere al vostro amico che tutte le dinamiche decisionali e amministrative che hanno influenzato le scelte della “politica” della nostra città possono essere riassunte da un tavolo da biliardo.

A quel punto il vostro amico protesterà.

Tranquillizzatelo e continuate, con calma, a spiegare. Il tavolo da biliardo che deve considerare ha già tutte le palle sparse per il tappeto verde e che non importa la scelta del gioco; palla 9 o all’italiana. Dovreste spiegargli che la risposta alla sua domanda equivale a voler risalire ad ogni singola giocata dei due contendenti, sino a ricostruire l’attuale posizione delle palle e così descrivere l’attuale quadro politico.

Ecco! Spiegategli che l’impresa è impossibile.

Specificate che sì, esiste memoria storica degli eventi ma che la mole di informazione necessaria è gigantesca e implica una ricerca giornalistica seria fatta di: centinaia di persone che hanno fatto migliaia di dichiarazioni che dopo qualche tempo hanno iniziato a sovrapporsi e contraddirsi; di centinaia di persone e decine di compagini politiche che nel tempo hanno prima collaborato e poi sono divenute avversarie, o che hanno cambiato nome e si sono fuse o scisse in formazioni prima diverse poi simili, come fossero degli asteroidi a spasso nel vuoto in balia della gravità gioviana; di migliaia di documenti ufficiali; di qualche centinaio di documenti programmatici caduti nel vuoto.

Ora parlategli francamente: a Civitavecchia negli ultimi 15 anni non è cambiato poi molto. Non è cambiato il tavolo da gioco. Le regole sono cambiate parecchie volte. Ma quello che conta davvero, i giocatori, non solo non sono cambiati, ma non hanno cambiato nemmeno la stecca.

A quel punto forse capirà.

Foto di Enrico Paravani ©

Autore: Sergio Scanu

“La verità ti renderà libero. Ma solo quando avrà finito con te.”

Sergio Scanu
Written by Sergio Scanu

“La verità ti renderà libero. Ma solo quando avrà finito con te.”

No comments yet.

No one have left a comment for this post yet!

Leave a comment