Open top menu
L’esempio

L’esempio

He Lu, re di Wu, dopo aver letto L’arte della guerra, chiese a Sun Tzu:
“Ho letto attentamente il tuo trattato. Posso testare le tue teorie di gestione dell’esercito sulle mie donne?”
“Sì,” rispose Sun Tzu.

E così centottanta concubine del Signore furono fatte uscire dal palazzo. Il generale le divise in due compagnie, e piazzò le due favorite di He Lu a capo di ognuna di esse.

Rivolgendosi alle ragazze:
“Suppongo conosciate la differenza tra avanti e dietro, destra e sinistra.”
“Sì,” risposero loro.
“Bene, quando dico ‘avanti’ guardate di fronte a voi, quando dico ‘a sinistra’ guardate a sinistra, quando dico ‘a destra’ a destra, quando dico ‘indietro’ guardatevi alle spalle.”

Le ragazze assentirono di nuovo.

Una volta spiegati gli ordini, furono approntate le asce d’esecuzione. Quindi, al suono dei tamburi, Sun Tzu diede l’ordine:
“Girare a destra,” ma le ragazze scoppiarono a ridere.
“Se gli ordini non sono chiari, la colpa è del generale,” affermò Sun Tzu prima di procedere a spiegargli di nuovo.
“Girare a sinistra!”

Le ragazze risero di nuovo.

“Se gli ordini non sono chiari, la colpa è del generale. Ma se gli ordini sono chiari e i soldati continuano a disubbidire, allora la colpa è degli ufficiali. Decapitali!”

Vedendo che le sue concubine favorite stavano per essere uccise, il re di Wu mandò il seguente messaggio:
“Siamo soddisfatti dell’abilità con il quale il nostro generale comanda le truppe. Se queste due concubine dovessero essere sacrificate, la nostra carne e le nostre bevande non avrebbero più lo stesso sapore. Il nostro desiderio è che siano risparmiate.”

Sun Tzu replicò:
“Essendo già stato insignito dei gradi di generale da sua Maestà, ho il diritto e il dovere di non rispettare alcuni dei suoi ordini.”

E così le due favorite del re furono decapitate e al loro posto furono promosse le due concubine immediatamente inferiori in rango. Questa volta, al suono dei tamburi, le donne si mossero avanti e indietro, a destra e a sinistra.

Nessuna osò fiatare.
Sun Tzu inviò il seguente messaggio al sovrano:
“Sire, i vostri soldati sono ora pronti per l’ispezione.”

Il re replicò:
“Il generale può ritirarsi nei suoi alloggi. Non è Nostra intenzione passare in rassegna le truppe.”

Sun Tzu disse:
“Il Signore si riempe la bocca di tante belle parole, ma non sa metterle in pratica.”

Sun Tsu, L’Arte della Guerra

Foto di Giulio Santoni ©

Autore: TerzaStrada

La voce di chi sa che la forza degli uomini liberi sta nel pensiero e nella parola.

TerzaStrada
Written by TerzaStrada

La voce di chi sa che la forza degli uomini liberi sta nel pensiero e nella parola.

1 Comment responses

  1. Avatar
    agosto 13, 2014

    Doppi, tripli e quadrupli sensi carpiati

    qualcuno capirà, molti altri no

    si spera che il vero destinatario del messaggio sia tra quelli che capisca

    Reply

Leave a comment