Open top menu
Acqua potabile: quando?

Acqua potabile: quando?

#TerzaStrada riceve e pubblica un comunicato del Comitato residenti di Borgata Aurelia e del Forum Ambientalista.

Nel corso dell’incontro svoltosi ieri tra il Commissario prefettizio dott. Santoriello e il Comitato acqua pubblica sono stati consegnati i moduli della sottoscrizione firmata da oltre 600 residenti di Aurelia e della zona nord della città con cui si diffidano le autorità competenti a provvedere con urgenza al ripristino della regolare erogazione dell’acqua potabile nelle zone interessate dal divieto d’uso per la presenza di arsenico oltre i limiti consentiti, in vigore dal primo gennaio 2013. Conseguentemente al grave disservizio della fornitura idrica subito, si chiede inoltre la riduzione nell’equa misura del 70% delle bollette delle utenze domestiche e per le utenze commerciali lo scorporo del costo sostenuto per l’installazione dell’impianto obbligatorio di potabilizzazione.

La delegazione di cittadini ha manifestato tutta l’esasperazione per il gravissimo disagio personale ed economico, cui sono sottoposti i circa 7000 residenti della zona in cui manca l’acqua potabile da oltre un anno, e per il grave rischio sanitario che comporta la contaminazione ultradecennale dell’arsenico, sostanza cancerogena accertata presente nell’acqua del rubinetto di casa.

Tutto ciò costituisce una palese illegalità a danno dei residenti a cui viene negato un servizio essenziale e primario come l’acqua potabile e ha assunto i connotati di vera e propria emergenza sanitaria.

Ancora oggi non riusciamo a sapere quando terminerà questa penosa vicenda. Dopo l’aggiudicazione della gara per i lavori di realizzazione del dearsenificatore e nonostante le dichiarazioni dei rappresentanti della decaduta amministrazione circa la sicura e rapida soluzione del problema, non sappiamo se i lavori siano o meno iniziati e quando termineranno.

Non vorremmo trovarci ancora una volta di fronte a sgradite sorprese, dato che al riguardo il Commissario ha rinviato ogni informazione certa al successivo colloquio con il dirigente responsabile del settore.

In conclusione il Commissario ha espresso comprensione nei confronti della popolazione sottoposta a un disagio non più sostenibile e ha assicurato il massimo impegno per una rapida soluzione del problema, riservandosi una prossima comunicazione scritta al Comitato sui provvedimenti che saranno adottati in merito.

Da parte nostra continueremo a monitorare con attenzione gli sviluppi della situazione e quanto verrà messo in atto per una conclusione positiva della vicenda, pronti, in caso contrario, a dare seguito alla diffida con conseguenti iniziative legali e di mobilitazione.

Civitavecchia, 18 gennaio 2014

Comitato residenti di Borgata Aurelia
Forum Ambientalista – Civitavecchia

Foto di Enrico Paravani ©

TerzaStrada
Written by TerzaStrada

La voce di chi sa che la forza degli uomini liberi sta nel pensiero e nella parola.

1 Comment responses

  1. Avatar
    gennaio 18, 2014

    Quoto :”assicurato il massimo impegno per una rapida soluzione del problema, riservandosi una prossima comunicazione scritta al Comitato sui provvedimenti che saranno adottati in merito.”

    Eeheheheheh 🙂
    Queste due righe le sintetizzo io così :” Non gliene frega nulla dell’acqua potabile”.

    Reply

Leave a comment